La Procura di Ancona indaga sulle irregoralità dell’ex cinema Metropolitan

by Marche Today
18 views

ANCONA – La Procura di Ancona indaga sullo “sconto” per il surplus – passato dai 3,9 milioni di euro della prima perizia del 2008 ai 530 mila euro della terza perizia del 2015 – derivato dalla variante del Comune di Ancona per l’ex Metropolitan di Ancona dove sono stati realizzati immobili commerciali e uffici oltre a una sala da 300 posti invece che da 700. Quattro le persone indagate per l’accusa di abuso d’ufficio tra cui un manager della Metropolitan Building di Edoardo Longarini, un alto dirigente del Comune di Ancona e due tecnici dell’Agenzia del territorio. Il pm Marco Pucilli ha fatto recapitare una richiesta di proroga delle indagini in attesa di una perizia: i termini scadranno a giugno. L’inchiesta è scattata dopo l’esposto presentato nel 2015 dal consigliere comunale Stefano Tombolini ora candidato a sindaco appoggiato dal centrodestra: ipotizzava l’illogicità della valutazione del surplus. Le indagini sono concluse: potrebbero portare a un avviso di chiusura indagini o a un’archiviazione.

ARTICOLI CORRELATI